owski/il birrificio di ricerca

Owski è il birrificio artigianale di Nicola Pinelli: mastro birraio, artista e sognatore.

Una bottega d’artigiano gestita da una sola persona che si informa, sperimenta, investiga e rilegge stili storici mentre si avventura tra le avanguardie delle nuove esotiche proposte dei grandi provocatori contemporanei.

Un progetto in evoluzione: proporre un approccio ed una sensibilità agli equilibri molto personale ed inevitabilmente in divenire con l’esperienza delle cotte precedenti e la crescente padronanza delle tecniche.

AGGIORNARSI
CONFRONTARSI
AZZARDARE
RIDISCUTERE
PERFEZIONARE

AGGIORNARSI / CONFRONTARSI / AZZARDARE / RIDISCUTERE / PERFEZIONARE

Per un artigiano la ricerca è motivata e sostenuta dalla propria curiosità.

Chiuso nella propria bottega esso compensa un’inferiore disponibilità rispetto ai mezzi tecnologici delle realtà più grandi con una maniacale cura dei dettagli: PROUD TO BE A NERD.

La ricerca delle sfumature nei malti, le infinite textures sovrapposte dei luppoli, la matericità sottostante degli equilibri dell’acqua ed il contributo avvolgente dei lieviti nei processi di fermentazione si amalgamano nel prodotto finale che, una volta confezionato, continua ad evolvere… VIVO.​

arte // artigianato // immaginazione

arte
artigianato
immaginazione

Concentrarsi sullo studio della  nuova ricetta.
L’esecuzione della stessa che diventa traduzione tra immaginato e progettato e prodotto finale.
Gli equilibri o gli spunti più interessanti così scoperti si fermeranno naturalmente in pochi e scelti “classici” che fonderanno nel tempo la base della proposta del birrificio.
Il “normalmente disponibile”.

Le interpretazioni del momento invece seguiranno le stagioni e le evoluzioni di interesse e padronanza del mastro birraio che resta una figura artigiana ma anche artistica in evoluzione, costantemente alla ricerca.
Manipolare le tecniche, gli ingredienti, rileggere le tradizioni e gli stili enfatizzandone la complessità nelle infinite variabili di lettura.

dalla composizione delle ricette, il rinnovamento delle tecniche produttive, fino alla creazione delle etichette che si trasformano con il prodotto come opere grafiche transitorie.
Chiudi il menu
×

Carrello